In questi 13′ di video la nostra Facilitatrice Daniela Migotto

fondatrice di BEMVIVIR Catering Experience, Account Direct Marketing, Assistente Trainers per la logistica Outdoor, Consulente in Dietetica secondo la Medicina Tradizionale Cinese e Referente Risorse Umane  

ci parla della Natura come spazio risorsa per il gruppo aziendale

condividendo con Noi il suo vissuto e le sue osservazioni dirette.

Qui di seguito sintesi dal punto di vista di Sara Segato

ALBERO – TECNICA A.R.I.A. –  Diramati Espanditi verso il Cielo e la Luce e sperimenta le infinite potenzialità che sono in Te.

Cos’è la NatureTherapy© per Daniela e per ciascuno di noi? Con il percorso che ognuno di noi ha intrapreso e con il continuare a restare in contatto tra noi vi è una “riprogrammazione” di noi stessi, del proprio linguaggio interiore che per Daniela è quello del cuore.

Per Daniela la NatureTherapy© è:  ascolto – respiro (respirare per – a sostegno di – ) – meraviglia – magia – allineamento – aprire spazi nuovi – stare nel fluire – l’essere nella gratitudine – trasformare – gentilezza – donare/ricevere (il ricevere aumenta la qualità del donare) – prendersi in carico – avere cura – consapevolezza – coerenza – la saggezza dei 5 elementi (pilastri per Daniela molto solidi) – interdipendenza – entusiasmo – accoglienza – pazienza – semplicità – assenza del giudizio – insieme è possibile – osare nell’abbondanza .

Cosa vuol dire “facilitare”? Come si può facilitare anche in assenza fisica della Natura? Come posso attivare dei processi senza avere accanto a me, ad esempio, il supporto di un bosco? Come posso facilitare il dialogo interiore delle persone e con quali strumenti lo posso fare?

Il lockdown per Daniela è stato trasformazione in ambito lavorativo e la sua energia ha voluto portarla presso l’azienda di produzione, dove lavora. Voleva “contaminare” le persone del suo entusiasmo per dimostrare che era possibile, con immensa semplicità, stare bene mettendosi in gioco.

Iniziando quasi per gioco, ha portato magia e buonumore e ha creato nuovi spazi,luoghi dove dare una dignità, nuove condivisioni e COMUNICAZIONE. Usciti dagli schemi, le persone hanno potuto conoscere un altro Sé anche grazie ad una mezza giornata in Natura che ha facilitato le aperture e dato la possibilità di riconoscere l’unicità di ogni singolo lavoratore dell’azienda.

Ora è ricorrente la vibrazione della parola “grazie”. Grazie Daniela.